Nell’Estonia sud orientale, lungo le sponde dello sconfinato lago Peipsi, che nei suoi 3.555 km² bacia Russia ed Estonia, convivono tre culture, tre popoli, che si snocciolano lungo la cosiddetta onion route, strada delle cipolle.

Il percorso Onion fornisce ai visitatori con una panoramica di tre culture. I Vecchi Credenti russi, una setta della chiesa ortodossa perseguitata per non aver accettato le riforme liturgiche introdotte nel 1966 e che hanno fondato i villaggi di Kallaste,Varnja, Kasepää, Kolkja. Sopravvive inoltre la cultura tedesca del Baltico I Vecchi Credenti, rappresentata dal maestoso maniero Alatskivi. I vecchi edifici in pietra nel cuore del maniero stanno trovando sempre più nuovi scopi di utilizzo, soprattutto da un punto di vista turistico. Infine la cultura contadina estone. Laboriosi estoni coltivatori di cipolle, stretti in piccoli villaggi lungo il lago e in un percorso immerso nella natura, nei colori e… nel profumo dell’ortaggio che è possibile acquistare e consumare in ogni dove, nelal cucina tradizionale e nei chioschetti sulla strada.