Transfiguration day (Setumaa day)

Nel lontano sud-est dell’Estonia si trova l’area politicamente non riconosciuta di Setumaa, che travalica il confine con la Russia. il suo popolo nativo, i setu, possiede una cultura misto estone-russa. I setu sono di origine ugro-finnica ma divennero ortodossi anziché luterani perché questa parte del paese cadde sotto il dominio di Novgorod e non sottoContinua a leggere “Transfiguration day (Setumaa day)”

SETO KUNINGRIIK

Ogni anno il popolo dei Seto, piccola minoranza che vive in Estonia e Russia, si riunisce a Varska, paese di confine tra le due, per eleggere il proprio Re. La giornata è un’importante occasione di festa e riunione per perpetuare tradizioni e usanze che vanno via via scomparendo. Giochi di abilità, balli, canzoni, handcraft, cucina tipica animanoContinua a leggere “SETO KUNINGRIIK”

On the onion route

Nell’Estonia sud orientale, lungo le sponde dello sconfinato lago Peipsi, che nei suoi 3.555 km² bacia Russia ed Estonia, convivono tre culture, tre popoli, che si snocciolano lungo la cosiddetta onion route, strada delle cipolle. Il percorso Onion fornisce ai visitatori con una panoramica di tre culture. I Vecchi Credenti russi, una setta della chiesa ortodossa perseguitataContinua a leggere “On the onion route”

Souveniri

Un viaggio nei Paesi che si affacciano sul Baltico, nelle Ex Repubbliche Sovietiche di Estonia e Lettonia, e nella capitale dell’avanguardia finlandese. Attimi sospesi, solitari, ombre e luci in bilico tra una modernità che avanza e vecchie tradizioni che non vogliono essere dimenticate.